Mercoledì
3 APRILE 2019

MATTINA 9:00 – 13:00

MARKET OVERVIEW & INDUSTRY DRIVING FACTORS

IOT CONNECTIVITY

SMART CITIES & SMART LAND

SMART LIGHTING

SMART FARMING

SMART WATER

MARKET OVERVIEW

BUSINESS APPLICATIONS

TECHNOLOGY OVERVIEW

APPLICATIONS IN ENERGY, MANUFACTURING & MOBILITY

Mercoledì
3 APRILE 2019

POMERIGGIO 14:00 – 18:00

DIGITAL TRANSFORMATION

FACILITY MANAGEMENT & SMART BUILDING

SKILL SHORTAGE & OPEN INNOVATION

IOT 4 TRADE

AR/VR 4 BUSINESS

IOT E MAKERS 4.0

TECHNOLOGY INSIGHTS

APPLICATIONS

END-USER NEEDS

GIOVEDì
4 APRILE 2019

MATTINA 9:00 – 13:00

IOT EDGE COMPUTING

TECHNOLOGY TRENDS

EVOLVING SCENARIOS

ESCO TECH FORUM

TECHNOLOGY DEVELOPMENT

FROM TRIALS TO BUSINESS

GIOVEDì
4 APRILE 2019

POMERIGGIO 14:00 – 18:00

INDUSTRY 4.0

INDUSTRIAL IOT

CLOUD & DATA CENTER

NETWORKS & DATA PROTECTION

GDPR IN IOT

BUL STRATEGY & IMPLEMENTATION

FIXED WIRELESS ACCESS OPPORTUNITIES

MARKET OVERVIEW & INDUSTRY DRIVING FACTORS

Scenari evolutivi per la diffusione delle tecnologie IoT nelle infrastrutture e nelle imprese

3 aprile – mattina

L’importanza del trend tecnologico determinato dall’Internet delle Cose è tale da essere ormai al centro della scena e creare nuove opportunità di business in molti settori. 

Il mondo IoT infatti comprende una vasta gamma di oggetti connessi e di servizi evoluti tra loro molto diversi: contatori di nuova generazione, smart grid, connected cars, sistemi di pagamento, smart home, smart health e smart city sono alcuni ambiti in cui la “rivoluzione” sta trasformando il modo di lavorare e produrre, oltre alla vita quotidiana di tutti noi

Emergono nuove possibilità di sviluppo per le imprese, siano esse vendor, operatori di rete, gestori di piattaforme, produttori di contenuti o fornitori di servizi. Possibilità che devono essere contemplate e sostenute dal quadro regolamentario e da adeguate infrastrutture. 

La sessione analizza i temi più caldi ed attuali del panorama Internet of Things e delle sue applicazioni, focalizzandosi sulle sfide principali da affrontare per sviluppare il mercato.

Key Takeaways 

  • Overview del mercato globale, trend tecnologici ed elementi di sviluppo
  • Scenari regolamentari per la diffusione delle tecnologie digitali IoT
  • L’ecosistema IoT in continua evoluzione, tra nuovi modelli di business e Open Innovation
  • Connettività IOT, il panorama multi-tecnologico dalle reti: LPWA, Narrowband, Multefire, Lora, satellitari

IOT CONNECTIVITY

Sistemi a confronto e casi concreti di adozione

3 aprile – mattina

Analisi degli scenari che stanno caratterizzando l’evoluzione delle reti di comunicazione per IoT, dove emerge la necessità di soddisfare i requisiti di ampia copertura e basso consumo, così come anche quelli di applicazioni che richiedono alta affidabilità, robustezza e bassa latenza.

Oggetti connessi diversi quali wearable, sensori, veicoli, con applicazioni diverse determinano la presenza di reti eterogenee.

Durante la sessione verranno esaminate le varie tecnologie abilitanti, i requisiti tecnici nei diversi scenari applicativi, e verranno esposti use cases di riferimento e best practices.

Key Takeaways

  • Il backbone per IoT: reti a confronto
  • Low Power Networks: soluzioni disponibili oggi, ecosistema ed evoluzioni delle reti locali a basso consumo
  • Multefire, NB-IoT, Lora, RPMA e gli altri: quali standard per quali applicazioni
  • Use cases e best practices nell’adozione dei diversi sistemi di connettività

SMART CITIES & SMART LAND

Tecnologie IoT per infrastrutture e servizi digitalizzati efficienti

3 aprile – mattina

Ambienti urbani in grado di fornire servizi pubblici intelligenti, migliorando così la qualità della vita dei loro cittadini. Le Smart City sono luoghi sostenibili, efficienti e confortevoli, in cui i servizi ai cittadini – come la gestione del traffico, lo smaltimento dei rifiuti e il mantenimento della sicurezza pubblica – sono basati su dati raccolti in tempo reale e sulla comunicazione continua con i cittadini stessi.

Le tecnologie dell’Internet of Things sono i fattori abilitanti dell’ambiente Smart Cities: sensori sparsi per tutta la città raccolgono qualsiasi tipo di dati su traffico, distribuzione idrica, consumo energetico e così via, mentre le funzionalità di comunicazione innovative consentono un interscambio automatizzato tra macchine o tra le macchine e i centri di controllo dove l’elaborazione dei dati avviene in tempo reale.

Assumere decisioni migliori basate su informazioni in tempo reale porta a ottimizzare i costi ed a processi più efficienti ed ecocompatibili.

Key Takeaways

  • Componenti tecnologiche fondamentali per lo sviluppo dei servizi digitali in una Smart City. Infrastrutture, reti e costruzioni Intelligenti
  • Soluzioni tecnologiche a banda larga per le aziende, la Pubblica Amministrazione e i cittadini
  • Mobilità Intelligente e Sostenibile
  • Valorizzazione del patrimonio culturale e turistico
  • Smart Gov, Big Data e Urban Analytics
  • Sicurezza del cittadino e della comunità
  • Field Services e Lone Workers: gli strumenti IoT per rendere più efficiente e sicuro chi opera sul campo e in ambienti difficili
  • Smart Living e Smart Healthcare

SMART LIGHTING

Tecnologie IoT al servizio dell’efficienza energetica nell’illuminazione pubblica e privata

3 aprile – mattina

(coming soon)

SMART FARMING

Innovazione e trasformazione digitale per l’agricoltura

3 aprile – mattina

(coming soon)

SMART WATER

Risparmiare ed ottimizzare le risorse idriche

3 aprile – mattina

(coming soon)

DIGITAL TRANSFORMATION IN THE ENTERPRISE

Soluzioni disponibili oggi e in prospettiva

3 aprile pomeriggio

Approfondimenti sulla vasta gamma di opportunità tecnologiche ma anche di potenziali criticità determinate dalla natura pervasiva dell’Internet of Things, che rende necessario utilizzare infrastrutture aperte e integrate in grado di combinare il controllo dei device intelligenti con la gestione delle informazioni. L’utilizzo di piattaforme cloud e analytics diventa fondamentale per tutte le imprese che vogliono utilizzare l’IoT ma non devono essere dimenticati requisiti importanti quali sicurezza e riservatezza.

Costruire una soluzione IOT “market ready” può essere un percorso complesso che richiede conoscenze di integrazione di hardware e software. E inoltre, come sviluppare un modello di business profittevole e massimizzare le opportunità di ricavi?

I leader e i protagonisti del mercato condivideranno prospettive e visioni rispetto allle nuove sfide e alle opportunità di business di IOT. 

Key Takeaways

  • Tecnologie emergenti e soluzioni disponibili oggi: novità e trend per gli utilizzatori nel mondo enterprise
  • Big Data e IoT Analytics a supporto dei processi decisionali nella digital transformation
  • Cloud e Edge computing, infrastrutture per l’analisi e la gestione dei dati generati da IoT. Il ruolo delle architetture Open Source
  • Piattaforme di Geographical Information Systems integrate nell’Internet delle Cose, quali prospettive di sviluppo nei diversi settori di applicazione

FACILITY MANAGEMENT & SMART BUILDING

Prospettive e opportunità dell’Internet delle cose per il settore dell’edilizia 

3 aprile – pomeriggio

Se la gestione dei patrimoni immobiliari e in più in generale il mondo delle costruzioni e della riqualificazione sono stati fino ai tempi recenti tra i settori meno informatizzati, l’Internet delle Cose vi sta ormai entrando decisamente, apportando una rivoluzione tecnologica e metodologica che ha un impatto forte soprattutto sulle modalità di Facility Management.

Ben oltre la semplice rappresentazione 3D del fabbricato, il BIM (Building Information Modeling) attua una reale convergenza tra mondo fisico e virtuale integrando in un unico modello le informazioni utili in ogni fase della progettazione: quella architettonica, strutturale, impiantistica, energetica e gestionale.

L’Internet delle Cose amplia la quantità e la qualità dei dati disponibili, ad esempio arricchendo le planimetrie con gli oggetti reali e le relative informazioni, quali le caratteristiche fisiche agli interventi effettuati, ii programmi di manutenzione, gli adempimenti necessari per il rispetto della compliance normativa. Occorrono quindi nuovi modelli di gestione, basati sull’analisi dinamica delle informazioni e non solo sulla semplice archiviazione e ricerca.

Key Takeaways

  • Sistemi BIM + IoT per abbattere inefficienza, extra-costi, manutenzioni di emergenza
  • IoT per il Construction Management: sensoristica e applicazioni di monitoraggio per la manutenzione predittiva delle apparecchiature pesante
  • Edilizia sostenibile, use cases di progetti IoT dalla ingegnerizzazione alla gestione dell’energia
  • Le implicazioni di IoT nel Facility Management, dall’utilizzo dell’energia, al monitoraggio delle temperature, al movimento delle persone negli edifici

SKILL SHORTAGE & OPEN INNOVATION

Competenze, strategie e modelli di business  a supporto del processo innovativo nelle imprese 

3 aprile – pomeriggio

Le aziende in tutti i settori oggi devono stare al passo con il ritmo dell’evoluzione tecnologica per non rischiare di perdere quote di mercato.
Le risorse di ricerca e sviluppo stanno diventando un fattore cruciale di successo, tuttavia nel mercato del lavoro si avverte la scarsità di professionisti ICT opportunamente preparati per svolgere questo genere di attività.
In questo contesto, la collaborazione con le start-up rappresenta  un modo per gestire il processo di innovazione digitale nelle grandi aziende, per renderlo più veloce e più efficiente. La sessione analizza esempi reali di progetti di Open Innovation,  in particolare per quanto riguarda l’introduzione di tecnologie chiave quali AI, IoT e Blockchain.

Key Takeaways

  • Nuovi profili professionali legati alle tecnologie digitali più all’avanguardia
  • Università ed esigenze aziendali, il divario nelle conoscenze tecnologiche aumenta o diminuisce?
  • Come scegliere i partner di progetto: ricerca e imprese nel settore IoT
  • Progetti di Open Innovation in Europa e in Italia
  • Scaling-up: da dove cominciare?

IOT FOR TRADE

Gestione e manutenzione dei sistemi basati su oggetti connessi

3 aprile – pomeriggio

(coming soon)

AR/VR IN BUSINESS APPLICATIONS

Tecnologie, business cases e sperimentazioni

3 aprile – pomeriggio

Combinare tecnologie di realtà virtuale e aumentata con dati raccolti dall’Internet of Things per creare nuovi ambienti in cui sia gli oggetti digitali che quelli fisici – ei loro dati – si integrano tra loro, consentendo agli esseri umani di interagire in modo più naturale con i sistemi IoT. I device AR/VR, che inizialmente hanno attratto soprattutto i consumatori privati, cominciano a entrare nelle aziende per gestire processi interni ma anche quelli rivolti al cliente.

I dispositivi in grado di liberare le mani e potenziare le capacità operative dei lavoratori sul campo e non solo, sono destinati a una grande diffusione nelle aziende e, a rivoluzionare il parco dei device aziendali e il modo di lavorare.
Pur supportando le applicazioni di realtà virtuale e aumentata, infatti, gli smartphone non sono progettati per questo scopo. Altri device, con forme e funzioni specifiche per trasmettere le esperienze AR/VR andranno a sostituirli (ad esempio gli occhiali) e quindi performance superiori.

Key Takeaways

  • Evoluzione del mercato business per i sistemi di “Mixed Reality” nel breve e medio termine
  • Tecnologie AR/VR per dispositivi fissi e mobili: interagire con gli oggetti del mondo reale e collaborare con i colleghi e partner
  • Quali dispositivi AR/VR specifici sostituiranno gli smartphone nel parco dei device aziendali?
  • Casi di utilizzo e sperimentazioni nei diversi settori verticali

IOT E MAKERS 4.0

Competenze ed esperienze per rendere accessibili gli oggetti alle applicazioni IoT  

3 aprile – pomeriggio

Nella realizzazione di applicazioni e servizi IoT è fondamentale la capacità di integrare in modo efficiente ed efficace applicazioni, dati e oggetti fisici. L’integrazione tra il modo fisico e quello digitale pone delle sfide non banali, per la varietà di apparati e procedure che risiedono su dispositivi mobili, sistemi aziendali, servizi cloud, ma anche per la varietà di protocolli comunicativi che si incontrano a partire dai sensori per arrivare ai sistemi legacy.

Ospitando piattaforme di idee e condivisione di progetti, i FabLab e le community di Maker sono abilitatori importanti per lo sviluppo e la diffusione del know-how necessario a far interagire le applicazioni con gli oggetti fisici.

Key Takeaways

  • Opportunità di sviluppo di nuovi business e criticità nell’integrazione tra mondo fisico e digitale
  • Analisi dello stack tecnologico completo che costituisce un ecosistema IoT
  • Esempi di sviluppo di tecnologie per interconnettere sensori, attuatori e macchine nel contesto industriale e dei servizi
  • Dal maker hobbistico al professionista aziendale, il ruolo di FabLab e maker communities

IOT EDGE COMPUTING

La nuova frontiera tecnologica per servizi interconnessi

4 aprile – mattina

La trasformazione digitale fa sì che le applicazioni aziendali siano sempre più generatrici di dati e in particolare nell’ambito IoT la mole di dati raccolta tramite i sensori connessi in rete è in costante aumento, richiedendo perciò prestazioni sufficientemente performanti al fine di rendere efficiente ed efficace la loro stessa funzione.

Le soluzioni con approccio Edge spostano verso la parte periferica dell’infrastruttura IoT – cioè dove i dati sempre più spesso sono generati – funzionalità critiche, come quelle legate all’elaborazione in tempo reale dei dati, alla loro aggregazione e alla sicurezza, superando così le problematiche legate a limitazioni di banda e tempo di latenza tipici delle infrastrutture cloud.

Si tratta perciò di una componente sempre più importante delle infrastrutture IoT nei casi in cui si renda necessaria una risposta tempestiva e autonoma da parte dei dispositivi, come ad esempio nel settore della mobilità alla manifattura, ma non solo.

Key Takeaways

  • Edge Analytics, come aggregare la potenza di calcolo all’interno di dispositivi di rete per elaborare informazioni real-time
  • Migliorare le prestazioni e la sicurezza delle architetture IoT con l’approccio Edge
  • Use cases per l’integrazione delle architetture edge e cloud
  • Opportunità di efficientamento della catena produttiva nel manufacturing
  • Guida in sicurezza, flussi di traffico più fluidi e ottimizzazione del consumo energetico, le opportunità dell’architettura Edge per la mobilità del futuro

INDUSTRY 4.0

La Digital Transformation in atto tra standard, applicazioni e approccio integrato per la competitività del sistema produttivo

4 aprile – pomeriggio

Un profondo mutamento che – se ad oggi ha il suo centro sulla fabbrica intelligente sia essa di piccolo-medie dimensioni oppure un colosso industriale – nel prossimo futuro coinvolgerà tutti gli ambienti produttivi: la Digital Transformation è destinata a cambiare totalmente le modalità di produzione e di fruizione di prodotti e servizi, così come l’interazione tra i fornitori e i clienti-utenti.
Si pone infatti un approccio totalmente nuovo al lavoro, grazie al quale intere catene di produzione, dai fornitori alla logistica alla gestione del ciclo di vita del prodotto, sono strettamente connessi e integrati.

Tecnologie e applicazioni quali Big Data & Analytics, Cloud and Edge computing, Blockchain, ma anche i Social Networks e l’Intelligenza artificiale che aprono nuove forme di collaborazione all’interno e all’esterno dell’azienda, sono abilitate dalle infrastrutture di telecomunicazione che si avviano ad abbracciare la quinta generazione di reti mobili-wireless.

La promessa del 5G è quella delle comunicazioni onnipresenti, affidabili, scalabili e convenienti per la prossima generazione di casi d’uso sia nell’IoT consumer che nell’IoT industriale . Il primo è guidato dal miglioramento della qualità della vita delle persone, mentre il secondo si concentra più sull’automazione, sui miglioramenti business-to-business e sull’efficienza derivanti dall’uso di Intelligenza Artificiale e Machine Learning.

In questo contesto la sessione analizza la rivoluzione portata dall’Internet delle Cose e più in generale dalla digitalizzazione e quale strada è percorribile nel prossimo futuro per l’impresa 4.0.

Key Takeaways

  • Sistemi produttivi oggi e in prospettiva, tra adozione delle tecnologie innovative e re-ingegnerizzazione dei processi
  • Esperienze, progetti e soluzioni oggi disponibili nei vari settori d’industria
  • Ecosistema, competenze e open innovation nella quarta rivoluzione industriale
  • Focus sulle strategie di sostegno alla competitività
  • L’evoluzione dell’industria europea, stato dell’arte e politiche di sviluppo

INDUSTRIAL IOT

Trasformazione digitale e ottimizzazione del processo produttivo nella fabbrica intelligente

4 aprile – pomeriggio

(coming soon)

CLOUD & DATA CENTER SERVICES

Esperienze e prospettive di utilizzo delle tecnologie per un’efficiente disponibilità di dati e servizi

4 aprile – pomeriggio

I servizi di Data Center e del Cloud Computing offrono la fruibilità delle funzioni ICT senza investimenti iniziali rilevanti, abbattendo la soglia d’accesso alle applicazioni e ai servizi infrastrutturali digitali più evoluti anche per le piccole e medie imprese. I benefici di questi servizi crescono in ambio IoT, dove gli oggetti più comuni si trasformano in componenti di sistemi in rete e si arricchiscono di nuove funzionalità di servizio e controllo.
La sessione analizza in che modo gli strumenti basati su cloud e datacenter continueranno a crescere e ad adattarsi alle diverse esigenze delle imprese ma anche alle regolamentazioni. Ad esempio per quanto riguarda lo storage dei dati, le nuove normative europee (GDPR) impongono adeguamenti a cui tutti i fornitori di servizi cloud sono vincolati.

Key Takeaways

  • Progettare al meglio le infrastrutture IoT, coniugando le esigenze di sicurezza, decentralizzazione e governance dei dati
  • Strumenti e best practice per garantire adeguate performance in termini business continuity ed efficienza
  • Considerazioni in merito a scalabilità e risparmio nelle architetture cloud
  • GDPR compliance: stato dell’arte relativo all’applicazione della norma nei servizi cloud e datacenter

TECNOLOGIE EMBEDDED PER L’INTERNET OF THINGS

Technology trends & business applications

3 aprile – mattina e 4 aprile – mattina

Non si può parlare di Internet of Things senza considerare le infrastrutture, la connettività, le soluzioni cloud e di sistema a cui inevitabilmente la componentistica elettronica deve essere connessa. Il mercato delle tecnologie embedded nel prossimo periodo sarà fortemente influenzato dallo sviluppo dell’Internet delle Cose, che ne determinerà una sempre maggiore richiesta ma anche la capacità di rapidi adattamenti a requisiti in continua evoluzione. La sessione esamina le evoluzione tecnologiche che il settore sta affrontando, così come le applicazioni nei diversi settori di utilizzo.

Key Takeaways

  • Ecosistema e contesto collaborativo per gestire con successo la crescente complessità delle applicazioni IoT
  • Dai sensori al servizio: le sfide tecnologiche legate alla raccolta ed elaborazione dei dati
  • Big Data management, Cloud e Fog computing, infrastrutture per l’analisi, la sicurezza e la gestione dei dati generati da IoT
  • Scenari evolutivi – tecnologici e di business – delle infrastrutture di rete per la connettività dei sistemi embedded: Cat M1, NB-IoT, Sigfox e LoRa nel panorama di sviluppo domestico e mondiale.
  • Ambiti applicativi e soluzioni disponibili oggi e in prospettiva
  • La gestione del consumo energetico: dalla realizzazione di componenti low-power all’ottimizzazione dell’uso delle batterie, dall’energy harvesting all’energy storage, quali sono le prossime sfide tecnologiche per supportare lo sviluppo di IoT
  • IOT Security: dal singolo componente al sistema integrato, stato dell’arte e misure disponibili oggi per fronteggiare le minacce
  • Security by design, garantire la sicurezza sin dalla fase di progettazione

AI & INDUSTRY 4.0

Intelligenza artificiale per innovare i sistemi produttivi

3 aprile – mattina e pomeriggio

(coming soon)

TECHNOLOGY INSIGHTS & APPLICATIONS

Scenari evolutivi e soluzioni disponibili per la diffusione della tecnologia Blockchain nei diversi mercati verticali

3 aprile –  pomeriggio

La dissociazione tra il mondo blockchain e quello delle criptovalute e si sta sempre più rafforzando, ponendo così in evidenza come una tecnologia che fino a tempi recenti era guardata con sospetto e si considerava legata solo al settore fianziario abbia invece potenzialità disruptive e rappresenti un settore dalle elevatissime potenzialità di sviluppo.

L’importanza del trend tecnologico determinato dalla tecnologia Blockchain – in grado di modificare radicalmente il mondo professionale e gli stili di vita – è tale da essere ormai al centro della scena ed essere in grado di creare nuove opportunità di business in molti settori.La tecnologia blockchain potrebbe trasformare modelli di business esistenti e inventare nuove forme di business in modo profondo.

La sessione analizza i temi più caldi ed attuali del panorama della diffusione della blockchain e delle sue applicazioni, focalizzandosi sulle sfide principali da affrontare nel cammino verso l’adozione da parte delle imprese operanti nei diversi settori di industria.

Key Takeaways

  • Overview del mercato globale, trend tecnologici ed elementi di sviluppo
  • Componenti tecnologiche fondamentali per lo sviluppo dei servizi abilitati da decentralizzazione e crittografia
  • Stato dell’arte di esperienze, progetti e soluzioni realizzate nei vari settori d’industria
  • Prospettive collegate all’Internet of Things, la “next big thing” per la diffusione della blockchain dopo il settore finanziario
  • Il ruolo delle startup innovative nella creazione del mercato e nella promozione della diffusione tra le aziende
  • Integrazione della blockchain in sistemi aziendali pre-esistenti
  • Data integrity e affidabilità nella blockchain
  • Scalabilità e consumi energetici, le sfide da affrontare nella implementazione di architetture decentralizzate
  • Best practices: dalla strategia all’esecuzione, come attuare progetti di successo

INTERNET OF ENERGY EVOLVING SCENARIOS

Smart grid, smart lighting, ricarica elettrica ed efficientamento energetico: tecnologie abilitanti per i servizi innovativi

4 aprile – mattina

Le spinte evolutive del settore energia sono molte, dal cambio di paradigma tra gestione centralizzata e distribuita all’aumento della consapevolezza per il cliente finale, dai sistemi di illuminazione connessi alle reti alle opportunità di realizzare efficienza energetica sia nel settore pubblico sia in quello privato.

Tra i fenomeni che risultano essere cruciali nel prossimo periodo, gli apparecchi d’illuminazione interconnessi costituiscono una rete di oggetti pervasiva, in grado di scambiare dati con i sistemi di controllo centralizzato, al fine di creare scenari luminosi variabili, controllare i consumi energetici ma anche per integrare altri sistemi quali ad esempio il controllo degli accessi e la sicurezza.  Ma anche gli scenari di sviluppo per gli autoveicoli elettrici e la relativa rete infrastrutturale di ricarica pongono questioni sull’enorme opportunità e sulle attuali limitazioni da fronteggiare per rendere possibile l’alternativa elettrica.

Le esigenze da soddisfare sono numerose e comprendono servizi di comunicazione adatti alle applicazioni verticali, la standardizzazione dei layer tecnologici e dei protocolli, l’interoperabilità tra apparati, la condivisione delle infrastrutture di rete, adeguate misure di sicurezza e gestione della privacy.

Key Takeaways

  • Oltre la semplice distribuzione: mercato, trend tecnologici ed elementi di sviluppo di Internet of Energy
  • Digitalizzazione e customer experience nella Smart Grid, i fattori abilitanti per la diffusione dei servizi innovativi tra i clienti del settore pubblico e privato
  • Sistemi di comunicazione per l’energia: l’integrazione con il mondo telecomunicazioni
  • Efficienza energetica e tecnologie abilitanti nel settore pubblico e privato, per l’ambito domestico, aziendale e cittadino
  • Smart Lighting, la tecnologia IoT al servizio dell’efficienza energetica nell’illuminazione pubblica e privata
  • Ricarica elettrica, modelli di business e fattori chiave di sviluppo del settore
  • Trend tecnologici per superare limiti quali la durata delle batterie e tempi di ricarica non compatibili con le esigenze dell’utilizzatore

ESCO TECH FORUM

Gestione circolare dell’efficienza energetica con le tecnologie abilitanti: IoT, mercato, previsione, misura, gestione

4 aprile – mattina

(coming soon)

In collaborazione con:

TECHNOLOGY DEVELOPMENT – FROM TRIALS TO BUSINESS

Tecnologie, progetti e sperimentazioni in corso in ambito nazionale ed europeo

4 aprile – mattina

Il 5G non è semplicemente un’evoluzione del 4G, ma è una piattaforma che apre nuove opportunità di sviluppo. Creando una forte discontinuità con il passato sia per quanto riguarda la velocità sia per il tempo di latenza, ha potenzialità enormi sul fronte dei servizi che potranno essere sviluppati e si presenta come volano di crescita per il sistema produttivo. Si apre infatti la strada a una rivoluzione nei flussi operativi in molti ambiti di lavoro ma anche a un cambiamento radicale nel modo di interagire delle persone con la rete Internet e, in ultima analisi a livello sociale.
Nella sessione verrà discusso anche lo stato attuale e il percorso della sperimentazione avviata dal MiSE, che ha dato il via a livello governativo di un cammino per dotare l’Italia di una tecnologia per reti mobili di quinta generazione.

Key Takeaways

  • Caratteristiche tecnologiche delle reti 5G
  • La roadmap della sperimentazione avviata dal Mise e il successivo percorso di adozione della nuova rete a livello nazionale
  • Servizi innovativi abilitati dalle reti mobili di quinta generazione: le prospettive in settori chiave quali salute, la mobilità, energia, sicurezza e gestione delle emergenze
  • Trasformazioni nei modelli di business, nuovi approcci ed ecosistemi

BUL STRATEGY & IMPLEMENTATION

Stato dell’arte e prospettive del piano BUL

4 aprile – pomeriggio

Un progetto che prevede che tutto il territorio nazionale venga cablato con reti di fibra ottica e altre tecnologie che permettano una buona velocità nella navigazione digitale e nello scambio di dati. L’Agenda Digitale Europea evidenzia l’importanza della strategia BUL per il miglioramento della competitività delle imprese, l’inclusione sociale, l’occupazione e per la qualità della vita in generale.
Nella piano BUL nazionale sono individuate diverse tipologie di aree nel Paese, suddivise in base all’esistenza o meno dell’infrastruttura e dell’interesse del mercato ad investire nelle aree di riferimento.
A partire dall’analisi della situazione nei diversi Paesi membri UE, la sessione fa il punto sul Piano strategico nazionale e sugli interventi previsti a livello regionale, ma anche sulle prospettive di incentivazione e utilizzo della banda ultra larga da parte di cittadini e imprese.

Key Takeaways

  • La Banda Ultra Larga come opportunità di sviluppo strategico nelle regioni
  • Il piano strategico del Paese per la BUL
  • Il ruolo degli attori istituzionali, quali Comuni e Camere di Commercio, nella diffusione della BUL
  • Stato dell’arte dell’implementazione

FIXED WIRELESS ACCESS OPPORTUNITIES

Soluzioni tecnologiche e business models

4 aprile – pomeriggio

Da tecnologia di nicchia ad abilitatore di servizi di connettività di ultima generazione. La tecnologia fixed wireless consente di garantire l’accesso a connessioni di qualità a cittadini ed aziende residenti nelle zone più impervie del Paese, o comunque dove non ci sono reti “classiche” adeguate, né fisse né mobili.
La sessione analizza la progressiva espansione delle reti wireless broadband per offrire connettività e copertura delle aree con digital divide, nel contesto dell’evoluzione delle reti ultra broadband.

Key Takeaways

  • Reti e servizi broadband per lo sviluppo dell’economia nella società digitalizzata
  • Wireless broadband come strumento di sviluppo delle smart communites e di superamento del digital divide
  • Condivisione di frequenze ed uso efficiente dello spettro
  • Implementazioni di successo con soluzioni tecnico-economiche efficienti nelle zone sub-urbane e rurali

NETWORKS & DATA PROTECTION – GDPR IN IOT

Approcci e best practices lungo tutta la filiera IoT

4 aprile – pomeriggio

La sicurezza del mondo IoT è spesso associata alla necessità di proteggere le connessioni tra i dispositivi fisici e la rete. Questa è sicuramente una delle prospettive con cui guardare alla sicurezza nell’ambito dell’Internet degli oggetti ma non è l’unica né la più importante. Lo scopo di una realizzazione soluzioni IoT è quello di trasformare una miriade di dati disconnessi tra loro in informazioni che permettano di controllare la soluzione adottata e di migliorarla grazie a decisioni tempestive e puntuali.

Questo comporta l’esigenza di garantire la sicurezza lungo tutta la filiera IOT, dal dato grezzo all’informazione conseguente, all’ implementazione di eventuali modifiche. Si tratta quindi di mettere in sicurezza dati, sistemi e connessioni aventi caratteristiche e complessità diverse.

La sessione proposta esamina dunque i diversi aspetti di sicurezza che interessano un progetto IoT a partire da come garantire la protezione delle connessioni ma, anche e soprattutto, come garantire l’integrità, la confidenzialità e la disponibilità dei dati in ogni fase del ciclo di vita del progetto stesso.

Key Takeaways

  • Individuare i migliori approcci di difesa alla luce della complessità delle reti e del numero di dispositivi da proteggere
  • Bilanciare il rapporto Costo / Benefici di una soluzione IoT alla luce del diverso valore di un informazione rispetto al valore di un dato grezzo
  • Capire e individuare le responsabilità aziendali nella definizione, implementazione e gestione di una soluzione di sicurezza in ambito IoT
  • Valutare la necessità di un approccio innovativo piuttosto che conservativo nell’ applicazione di strategie di sicurezza in ambito IoT
  • Acquisire una panoramica di strumenti, tecniche e soluzioni per mitigare i rischi connessi alla sicurezza informatica in ambienti complessi ed in evoluzione quali sono le realizzazioni IoT.
  • Disporre di una metodologia per individuare quali dati in ambito IOT devono essere gestiti in conformità aIla GDPR
  • Comprendere le modalità di gestione di tali dati in accordo ai requisiti normativi